Benvenuti all'Ecomuseo del
Lago d'Orta e Mottarone >>
AGENDA
notizie dal territorio
  ECO NEWS
notizie dall'Ecomuseo
 
CERCA  
AGENDA notizie dal Territorio

FESTIVAL ORGANISTICO INTERNAZIONALE ad Arona

6° Festival Organistico Internazionale 2011

Arona 11 giugno – 9 luglio 2011

 

L`Associazione culturale Sonata Organi è lieta di presentare il programma del sesto Festival Organistico Internazionale “Sonata Organi” di Arona sotto la direzione artistica di Christian Tarabbia, che sarà articolato in quattro date comprese tra l’11 giugno e il 9 luglio 2011.

La sesta edizione del festival organistico di Arona dopo quella dello scorso anno che tra i vari appuntamenti ha presentato anche l’esecuzione del Magnificat di Johann Sebastian Bach, intende offrire al pubblico uno sguardo sulla letteratura organistica europea del periodo barocco, avvalendosi della presenza di solisti di primissimo piano della scena internazionale, che si alterneranno all’organo Bardelli Dell’Orto Lanzini della collegiata di Santa Maria.

 

sabato 11 giugno, la rassegna sarà inaugurata dall’organista parigina Aude Heurtematte, titolare dello storico organo ospitato presso la chiesa di Saint-Gervais di cui fu titolare la dinastia dei Couperin. Proprio del più famoso esponente di questa schiera di musicisti, François Couperin (1668-1733) sarà eseguita la “Messe à l’usage des paroisses” nella sua forma integrale con gli interventi dell’ensemble gregoriano de “le voci del Mesma” diretto da Massimo Fiocchi Malaspina. Il concerto avrà come titolo “Una messa alla corte del Re Sole”, in quanto presenterà al pubblico la rappresentazione di una grande liturgia nella Francia di Luigi XIV. 

 

sabato 18 giugno, secondo appuntamento con il duo organo – tromba barocca composto dai Maestri Antonio Frigè e Gabriele Cassone. Il famoso duo presenterà pagine di autori barocchi tedeschi, inglesi e italiani quali Viviani, Walther, Händel, Purcell, Storace, Falconiero e altri

 

sabato 2 luglio, Lorenzo Ghielmi, concertista di fama mondiale e insegnante di organo presso la prestigiosissima “Schola Cantorum” di Basilea proporrà un programma interamente dedicato ai grandi autori della letteratura barocca tedesca con musiche di Bruhns, Buxtehude e J.S.Bach.

Al termine del concerto nell’adiacente quadriportico della canonica ai presenti sarà offerta una degustazione di vini e prodotti tipici del novarese.

 

sabato 9 luglio, il festival si chiuderà con un concerto del Maestro Micheal Radulescu, una delle massime autorità mondiali sull’opera organistica, vocale e strumentale di Johann Sebastian Bach, già docente presso l’Università della Musica di Vienna e presso i più prestigiosi centri di studio musicale di tutto il mondo. Saranno eseguite musiche di Buxtehude, Muffat, J.S.Bach e dello stesso Radulescu, che eseguirà una sua composizione scritta ed eseguita nel 2000 per l’organo della cattedrale danese di Roskilde.

 

 

 

Tutti i concerti avranno inizio alle 21.15 e saranno ad ingresso gratuito. Al pubblico saranno distribuite le guide all’ascolto del repertorio proposto scritte da Marino Mora.

 

L’associazione Sonata Organi dal 14 maggio e fino alla fine di ottobre sarà inoltre impegnata nell’allestimento della rassegna “Itinerari organistici sul territorio della Provincia di Novara”, che si snoderà in numerosi centri per valorizzare e permettere l’ascolto dei numerosissimi organi storici ospitati nelle chiese del novarese.

 

Per ogni informazione sui programmi, le date, gli strumenti coinvolti e sull’attività di Sonata Organi, si rimanda al sito internet dell’associazione www.sonataorgani.it completamente rinnovato nella grafica e nei contenuti.

 

 

 

L’organo

L`organo della Chiesa Collegiata di Santa Maria in Arona è l`opera prima costruita dagli organari aronesi Dell`Orto e Lanzini negli anni 1984-1985. Lo strumento, inserito in un mobile del tardo settecento, conta 39 registri distribuiti su tre tastiere e pedaliera per un totale di 2528 canne. Particolarità di spicco è l`utilizzo esclusivo di somieri a vento a borsini, interamente costruiti in mogano massiccio. Questi sei somieri sono il primo impiego in Italia, in un organo di nuova costruzione, dai tempi in cui furono accantonati gli strumenti a trasmissione meccanica. Le finiture della consolle sono in noce nazionale ed ulivo, mentre le tastiere sono placcate in ebano ed avorio. La pedaliera è costruita in base ad un modello settecentesco. Il sistema trasmissivo è integralmente meccanico a tasti sospesi.

Tutti i registri della famiglia dei principali sono in stagno all`80%; i registri di legno sono realizzati con essenze di pero, rovere e mogano.

 

“Sonata Organi”

L’Associazione senza scopo di lucro “Sonata Organi” fondata nel dicembre 2005 vuole diffondere la cultura, attraverso la realizzazione di iniziative musicali, con particolare attenzione ai giovani e alla musica d’organo. Desidera valorizzare il prezioso strumento ospitato presso la chiesa di Santa Maria ad Arona e gli organi storici dislocati sul territorio novarese. L’associazione “Sonata Organi” è aperta a tutti coloro che ne condividono lo spirito e gli ideali. Presidente e direttore artistico: Christian Tarabbia.

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Emanuele Sandon

Sonata Organi - Via San Carlo, 6 - 28041 Arona (NO)

www.sonataorgani.it  - staff@sonataorgani.it

 


Versione stampabile

 

allegati:
     > HOME PAGE
     > L'ECOMUSEO
     > IL TERRITORIO
     > DOVE SIAMO
     > CONTATTI
     > LINK

Iscriviti alla Mailinglist

Inserisci il tuo indirizzo email
 
       | CHI SIAMO
       | Amici dell`ecomuseo
       | Amici d`Oro
       | LAGO D`ORTA
       | Musei Aperti
       | Paesi del lago
       | Luoghi della fede
       | Edifici civili
       | Orta reloaded
       | ITINERARI
       | Giro Lago
       | Autori del lago d`Orta
       | SCUOLE
       | Percorsi di scoperta
       | Progetti didattici
       | DOCUMENTAZIONE
       | Dialetto
       | Pubblicazioni
       | Storia e Tradizioni
       | PIEMONTE ECOMUSEI
       | ECOMUSEO E GIOVANI
       | Concorsi
       | PhantomGhost
       | ASSOCIAZIONI
       | TURISMO
       | ENOGASTRONOMIA
       | Progetti

 

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621)
all' Ecomuseo (orari: 9,00 - 13.00 / 14,00 - 17,00 dal lunedí al venerdí)
info: ecomuseo@lagodorta.net PEC: ecomuseo@lwcert.it
P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030
2006© LakeWeb s.r.l.