Benvenuti all'Ecomuseo del
Lago d'Orta e Mottarone >>
AGENDA
notizie dal territorio
  ECO NEWS
notizie dall'Ecomuseo
 
CERCA  
ECO NEWS notizie dall'Ecomuseo

LA VIDA ES SUEÑO - Mostra ad Omegna

Dal 21 luglio all` 11 agosto 2012
Aglaia Arts & Crafts, via Manfredi, 11 - Omegna

ASSOCIAZIONE LABORATORIO ARTI VISIVE GRANEROLO
AGLAIA ARTS & CRAFTS

Presenta

LA VIDA ES SUEÑO
una mostra di dipinti di Franco Corelli Pasquali

Inaugurazione sabato 21 luglio ore 17.30
 
Orari: da giovedì a sabato dalle 16.30 alle 19.30

Franco Corelli Pasquali, nato a Bologna nel 1954, è giunto sul Lago d’Orta nei primi anni ‘90, dopo aver vissuto in Messico per alcuni anni. Discendente del grande compositore ed egli stesso musicista di rilievo, ha avuto sin dall’infanzia un contatto diretto con l’arte, nella persona della madre, marchesa Lilli Corelli, nota disegnatrice di gioielli, ma anche attraverso la figura di Carlo Crispini, pittore postimpressionista che la sua famiglia ospitò a lungo e che Pasquali considera suo ideale maestro.
 Il titolo di questa mostra, citazione dall’opera di Calderon de la Barca, rimanda al realismo magico che permea le opere di Pasquali, alla capacità di trasfigurare “il visibile nell’invisibile” che caratterizza le sue tele, ispirate ora a una visione trasognata e interiorizzata di un paesaggio, ora a un elemento architettonico che si espande, si scioglie nel colore e si fa potente nel tratto deciso.
La mostra raccoglie opere rappresentative dell’ultimo periodo, quello lacustre, e una sezione è dedicata all’Isola di San Giulio, che nei dipinti di Pasquali si rarefà in sfumature di albe e di crepuscoli, si smembra in una linea d’orizzonte o , ancora, si staglia con riconoscibile tratto iconografico, vista da occhi di “visitatore che non la conosce e vuole mantenere nell’ammirazione lo sguardo dello straniero”.
Altri dipinti ci regalano invece la poesia di uno scorcio imprevisto, la rivisitazione astratta di affreschi prevalentemente figurativi, che Pasquali  trasforma con l’uso elegante dei bruni e delle ocre , tonalità calde e bruciate che rimandano alla sua terra d’origine o con un cromatismo più brillante , dai contrasti insoliti, retaggio indiscutibile del periodo messicano.

Per informazioni:
laboratorigranerolo@lagodorta.net
Tel e Fax: 0323-62836

 


Versione stampabile

 

allegati:
     > HOME PAGE
     > L'ECOMUSEO
     > IL TERRITORIO
     > DOVE SIAMO
     > CONTATTI
     > LINK

Iscriviti alla Mailinglist

Inserisci il tuo indirizzo email
 
       | CHI SIAMO
       | Amici dell`ecomuseo
       | Amici d`Oro
       | LAGO D`ORTA
       | Musei Aperti
       | Paesi del lago
       | Luoghi della fede
       | Edifici civili
       | Orta reloaded
       | ITINERARI
       | Giro Lago
       | Autori del lago d`Orta
       | SCUOLE
       | Percorsi di scoperta
       | Progetti didattici
       | DOCUMENTAZIONE
       | Dialetto
       | Pubblicazioni
       | Storia e Tradizioni
       | PIEMONTE ECOMUSEI
       | ECOMUSEO E GIOVANI
       | Concorsi
       | PhantomGhost
       | ASSOCIAZIONI
       | TURISMO
       | ENOGASTRONOMIA
       | Progetti

 

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621)
all' Ecomuseo (orari: 9,00 - 13.00 / 14,00 - 17,00 dal lunedí al venerdí)
info: ecomuseo@lagodorta.net PEC: ecomuseo@lwcert.it
P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030
2006© LakeWeb s.r.l.