Benvenuti all'Ecomuseo del
Lago d'Orta e Mottarone >>
AGENDA
notizie dal territorio
  ECO NEWS
notizie dall'Ecomuseo
 
CERCA  
AGENDA notizie dal Territorio

TEATRO FESTIVAL DALLA MONTAGNA AL LAGO


Onda Teatro
Residenza Multidisciplinare “Dalla montagna al lago”

presenta

TEATROFESTIVAL – DALLA MONTAGNA AL LAGO -
Prima edizione – dal 6 al 13 luglio

con il patrocinio e il contributo di
Regione Piemonte - Assessorato alla Cultura e alle Politiche giovanili
Provincia VCO
Comune di Gravellona Toce
Comune di Casale Corte Cerro
Comune di Mergozzo
Comune di Baveno

direzione artistica e organizzativa
Onda Teatro

Il festival propone di riscoprire luoghi nascosti o dimenticati con caratteristiche particolari - per la storia, la struttura architettonica o per la bellezza naturale - e di proporli ad un pubblico trasversale che desidera trascorrere delle serate nelle quali l’abbinamento tra la proposta artistica e il luogo che la ospita costituisce un ingrediente fondamentale.
Spettacoli teatrali che si caratterizzano per l’originalità del linguaggio espressivo e che puntano sulla particolarità della proposta artistica.
Nel primo anno del nuovo triennio sono previsti quattro spettacoli (2 a Gravellona Toce, 1 a Casale Corte Cerro e 1 a Mergozzo ) che segnano quel percorso, dalla montagna al lago, che vuole essere un’altra caratteristica della manifestazione.

Periodo: luglio 2008
Luogo: Comuni di Gravellona Toce, Casale Corte Cerro , Mergozzo.

Ingresso libero a tutti gli spettacoli

Programma


Domenica 6 luglio  Villa Lagostina -PEDEMONTE– GRAVELLONA TOCE  ore 21.30
  
  Onda Teatro
  INOX
  Piccola storia inossidabile dell’uomo e della donna dalle origini alla pentola a pressione

di Francesca Guglielmino, Silvia Elena Montagnini e Bobo Nigrone
con Francesca Guglielmino e Silvia Elena Montagnini
regia Bobo Nigrone
oggetti scenici Agostino Nardella
allestimento tecnico Simona Gallo e Lisa Guerini

produzione Onda Teatro

Lo spettacolo teatrale “Inox” racconta la storia dei rapporti fra uomo e donna attraverso la metafora degli oggetti per la casa e dei casalinghi.
Il racconto di questa “epopea” è affidato a due narratrici che allestiscono uno spazio dedicato alle pentole.
I due personaggi  caratterizzati da modi di fare e di pensare diversi, svolgono da una parte la funzione di narratori e dall`altra vestono i panni delle figure di cui raccontano: Adamo ed Eva, l`uomo primitivo, il guerriero, la casalinga degli anni Cinquanta...
È dalla semplice azione di allestire lo spazio abitato da pentole, padelle, casseruole e scolapasta che nasce, fra le due donne, un confronto a tratti giocoso a tratti conflittuale sulla condizione della donna nei secoli e sulla relazione, imprescindibile, con l’uomo, fino ai giorni nostri. Si arriva anche a immaginare il futuro: i figli degli uomini e delle donne di oggi che uomini e donne saranno? E i nipoti?

Un ringraziamento particolare alla Lagostina S.p.a.



Venerdì 11 luglio  MERGOZZO  - Lungolago – Piazza Cavour   ore 21.30

Orchestra di Ritmi Moderni Arturo Piazza
di e con Federico Bianco voce, Pippo Monaro basso, Corrado Carossa sax, Federico Ariano batteria, Max Carletti chitarra lead, Marco Baccino chitarra, Luigi Napolitano tromba, Erno Grubessich tastiera

Gruppo musicale fondato nel dicembre del 1999 che, ispirandosi alle antiche orchestre da ballo, ripropone brani celebri della musica italiana. Nella scaletta dello spettacolo, canzoni come Canzone intelligente e La vita l’è bela di Cochi e Renato, Vengo anch’io e Armando di Enzo Jannacci, Azzurro di Paolo Conte, Goganga e Cerutti di Giorgio Gaber, Che bambola di Fred Buscaglione e tanti altri cult. Dieci musicisti pieni di energia e ironia, con la voce di Federico Bianco ( attore e comico, conduttore e autore di RadiodueRai), creano uno spettacolo di sicuro intrattenimento grazie sia all’esecuzione di brani accattivanti da parte di una vera band (voce, 2 chitarre, basso, batteria, tastiere, tromba, trombone, sax) che al colore cabarettistico. Due ore in cui il pubblico, di ogni generazione, vive con entusiasmo lo spettacolo, ballando e cantando.
E` stata la band ufficiale del programma televisivo “Colorado” in onda in prima serata su Italia 1 nei mesi di aprile e maggio 2007.


Sabato 12 luglio  ARZO   (CASALE CORTE CERRO)    ore 21.30

ORKESTRA ZBYLENKA
GéZ
con Fabio Koryu Calabrò, Sandro Di Pisa, Beppe Boron, Gilberto Tarocco

Tradizione, traduzione, tradimento…
Perché molti pensano che il jazz sia noioso? Perché molti dicono: “Jazz? No grazie”? Perché molti pensano che sia una musica difficile, adatta solo ad un ristretto gruppo di nostalgici? A qualche tipo un po’ snob? Forse perché nessuno ancora gli ha dimostrato che il jazz …… è una musica tutta da ridere.
GéZ è uno spettacolo musicale che racconta il jazz  a tutte le generazioni, per avvicinare la gente comune a questa musica che tanta parte ha avuto nella storia musicale del novecento, di cui è stata la vera grande novità. Si delineano quattro personaggi strani, ognuno con un suo viaggio personale che però diventano una cosa sola quando suonano insieme. Questo è il grande insegnamento del jazz: tante esperienze diverse che si comunicano attraverso un linguaggio condiviso. E questo è quello che  l`Orkestra Zbylenka vuole comunicare al pubblico attraverso lo spettacolo.
 


Domenica 13 luglio  GRAVELLONA TOCE – Cortile privato – Via Vittorio Emanuele n.18 - ore 21.30
  
Fondazione Luzzati Teatro della Tosse – Mara Baronti
Storie sulla malignità delle donne e sulla loro grande malizia
di e con Mara Baronti

Storie di donne perfide dalle “Mille e Una Notte”, dalla Bibbia, dalle tradizioni di tutto il mondo per scoprire, delle donne, la genialità, l’intelligenza, l’ironia. Un “narratore” può dirsi tale solo quando possiede un vasto repertorio a cui fare ricorso: così vuole la tradizione, il grande professionismo. Mara Baronti possiede uno sconfinato magazzino di storie: sono fiabe e racconti della tradizione popolare di tutto il mondo che lei stessa ha rielaborato. L`attrice non legge, non dice a memoria: racconta improvvisando con tecniche che padroneggia. Per questo è narratrice; per questo può adeguare il suo spettacolo al pubblico che di volta in volta incontra, scegliendo le storie più adatte al suo uditorio.
Mara Baronti racconta chiamando i suoi ascoltatori attorno ad un ideale camino acceso. Così da anni ormai bambini e adulti in tutt`Italia (dalla Biennale di Venezia al Festival di Benevento, dal Festival dei Due Mondi di Spoleto a Milano e Roma,  dal Teatro Stabile di Bolzano al Festival di Nora e dei Nuraghi) hanno fatto conoscenza con le notevoli capacità incantatrici delle fiabe e della sua narratrice.

Ingresso libero a tutti gli spettacoli
Info: Onda Teatro – Tel 011 197 402 90 – Fax. 011 197 402 62 – info@ondateatro.it


Versione stampabile

 

allegati:
     > HOME PAGE
     > L'ECOMUSEO
     > IL TERRITORIO
     > DOVE SIAMO
     > CONTATTI
     > LINK

Iscriviti alla Mailinglist

Inserisci il tuo indirizzo email
 
       | CHI SIAMO
       | CONTRATTO DI LAGO
       | Amici dell`ecomuseo
       | Amici d`Oro
       | LAGO D`ORTA
       | Musei Aperti
       | Paesi del lago
       | Luoghi della fede
       | Edifici civili
       | Orta reloaded
       | ITINERARI
       | Giro Lago
       | Autori del lago d`Orta
       | SCUOLE
       | Percorsi di scoperta
       | Progetti didattici
       | DOCUMENTAZIONE
       | Dialetto
       | Pubblicazioni
       | Storia e Tradizioni
       | PIEMONTE ECOMUSEI
       | ECOMUSEO E GIOVANI
       | Concorsi
       | PhantomGhost
       | ASSOCIAZIONI
       | TURISMO
       | ENOGASTRONOMIA
       | Progetti

 

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621)
all' Ecomuseo (orari: 9,00 - 13.00 / 14,00 - 17,00 dal lunedí al venerdí)
info: ecomuseo@lagodorta.net PEC: ecomuseo@lwcert.it
P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030
2006© LakeWeb s.r.l.