Benvenuti all'Ecomuseo del
Lago d'Orta e Mottarone >>
AGENDA
notizie dal territorio
  ECO NEWS
notizie dall'Ecomuseo
 
CERCA  

Torna a >LAGO D`ORTA

GEOLOGIA DELLA VALSTRONA: UN SITO D`INTERESSE MONDIALE
 

La prima notorietÓ in campo scientifico della valle Strona risale al 1900, quando il prof. Ettore Artini, direttore del Museo di Scienze Naturali di Milano, accompagnato dal conte Melzi, profondo conoscitore della Valsesia e delle valli vicine, percorse la valle raccogliendo pietre e minerali a documentazione di uno studio monografico sulla Valsesia e sulla valle Strona, accompagnato da una carta geologica della zona. Fu in quell`occasione che venne creato il nome di Stronalite per una varietÓ di rocce molto diffuse nella fascia compresa tra Forno e Campello. Questo nome Ŕ ancora rimasto, anche se sono indubbie le sinonimie con il termine granulite , tanto pi¨ che la sua validitÓ venne recentemente confermata dal petrografo svizzero Wenk. Dopo il lavoro di Artini e Melzi sono passati molti anni prima che la valle Strona ritornasse a far parlare di sÚ, anche se essa Ŕ stata oggetto negli anni `20 di un nuovo rilevamento geologico da parte di Franchi, Stella e Novarese e se nel periodo delle sanzioni economiche, precedenti l`ultimo conflitto mondiale, sono state riattivate le miniere di pirrotina nichelifera di Campello Monti. La notevole popolaritÓ nel mondo scientifico ha avuto il suo lancio alla fine di marzo del 1968, in occasione del 1░ Simposio sulla Zona di Ivrea , tenutosi a Locarno ed a Stresa. Tutti i partecipanti, appartenenti a diverse nazioni europee, hanno compiuto un`escursione in valle Strona, organizzata dai petrografi italiani dell`UniversitÓ di Modena, che da alcuni anni compivano ricerche nella zona, soffermandosi, guida alla mano, nelle posizioni pi¨ significative. L`escursione si concluse a Campello ed a Ravinella di sotto, ma l`eco di questo incontro internazionale non si spense e la valle Strona, fatta conoscere nei suoi motivi di maggiore interesse, divenne la meta di studi, visite didattiche, ricerche, da parte di italiani e stranieri. La valle Strona venne considerata valle campione, in cui poter osservare in spazio relativamente breve, una successione di tipi litologici con regolare aumento del grado di metamorfismo.
Tra Strona e Sambughetto abbondano i marmi, che hanno dato il nome anche alla frazione Marmo, dove, fino a poco tempo fa, era in esercizio una cava di bellissimo materiale a grana grossa.
I motivi d`interesse geologico e petrografico che hanno reso popolare la valle Strona in tutto il mondo sono costituiti dalla possibilitÓ d`incontrare lungo la valle, rocce della parte profonda della crosta terrestre in una successione eccezionalmente regolare, come difficilmente si pu˛ trovare in altre valli alpine, il procedere delle trasformazioni delle rocce dovute all`alta temperatura ed all`alta pressione, fornisce un quadro sempre diverso e progressivamente sempre pi¨ massiccio, a partire da Omegna, fino ad arrivare a Campello, dove esistono i tipi di genesi pi¨ profonda, rappresentati dalle peridotiti. Si tratta in definitiva di un esempio scolastico ed evidente di struttura profonda della crosta terrestre.

Bibliografia: Mario Bertolani, Motivo di interesse geologico e petrografico nella Valle Strona, in Lo Strona 1/1976.


Versione stampabile
╗ Zoom


allegati:
     > HOME PAGE
     > L'ECOMUSEO
     > IL TERRITORIO
     > DOVE SIAMO
     > CONTATTI
     > LINK

Iscriviti alla Mailinglist

Inserisci il tuo indirizzo email
 
       | CHI SIAMO
       | Amici dell`ecomuseo
       | LAGO D`ORTA
       | Musei Aperti
       | Paesi del lago
       | Luoghi della fede
       | Edifici civili
       | Orta reloaded
       | ITINERARI
       | Giro Lago
       | Autori del lago d`Orta
       | SCUOLE
       | Percorsi di scoperta
       | Progetti didattici
       | DOCUMENTAZIONE
       | Dialetto
       | Pubblicazioni
       | Storia e Tradizioni
       | PIEMONTE ECOMUSEI
       | ECOMUSEO E GIOVANI
       | Concorsi
       | ASSOCIAZIONI
       | TURISMO
       | ENOGASTRONOMIA
       | Progetti

 

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621)
all' Ecomuseo (orari: 9,00 - 13.00 / 14,00 - 17,00 dal lunedí al venerdí)
info: ecomuseo@lagodorta.net PEC: ecomuseo@lwcert.it
P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030
2006© LakeWeb s.r.l.