Benvenuti all'Ecomuseo del
Lago d'Orta e Mottarone >>
AGENDA
notizie dal territorio
  ECO NEWS
notizie dall'Ecomuseo
 
CERCA  

Torna a >Giro Lago

L`ANELLO AZZURRO: Pella-Omegna
 

Tappa 3 — Proprio (Pella) — Omegna (Forum)
 Percorribile:
a piedi lunghezza: 12,13 kin
Paesi toccati: Proprio, Pella, Ronco Sotto e Sopra, Oira, Bagnella, Omegna

Partiamo dalla frazione Proprio di Pelta: a sinistra, possiamo ammirare l`antica Chiesa di San Filiberto. Proseguiamo e oltrepassiamo l`abitato di Pella dirigendoci verso Ronco Inferiore. Dopo una prima salitella la strada ridiscende costeggiando il lago. Arrivati a Ronco Inferiore sulla destra possiamo ammirare la Chiesa di San Defendente. Qui la strada principale finisce, mentre a sinistra sale un`antica mulattiera (Via Ronco Sopra) che costeggiando il cimitero a sinistra, porta in breve all`abitato di Ronco Superiore.
Prendiamo subito a sinistra salendo a fianco del cimitero lungo la mulattiera. In breve raggiungiamo prima una cappelletta sulla destra e poi le prime case di Ronco Superiore.
Oltrepassiamo sulla nostra sinistra l`Oratorio della Natività di Maria Santissima e proseguiamo tra le case.
AI bivio dobbiamo proseguire diritto seguendo le indicazioni dei segnavia bianco-rossi (a sinistra si sale verso Colma). Inoltriamoci nel bosco oltrepassando alcune case isolate: al bivio successivo seguiamo il sentiero che sale a sinistra. Proseguiamo tra alcuni muretti a secco fino a quando, dopo aver percorso circa 2 km vediamo una deviazione brusca a destra che scende. Seguiamo il sentiero fino a raggiungere sulla sinistra una piccola casupola. Qui dobbiamo svoltare giù a destra fino a raggiungere il sentiero che costeggiando il torrente Qualba ci porta a raggiungere un ponticello in legno.
Attraversiamo il ponticello e saliamo sul sentiero a gradoni oltrepassando una cascina abbandonata a sinistra. Poco dopo sbuchiamo sulla strada che scende ad Oira proprio accanto all`Oratorio della Madonna della Neve in località Valbai. Seguiamo la strada asfaltata in discesa che dopo pochi tornanti ci conduce ad Oira presso la Chiesa di S. Silvestro. Proseguiamo lungo Via Gobo e svoltiamo a sinistra in Via del Bosco seguendo le indicazioni dei segnavia bianco-rossi.

Dopo aver percorso circa 150 m finisce la strada asfaltata ed inizia il sentiero che prosegue nel bosco tra alcune vecchie abitazioni (alcune ancora abitate durante il periodo estivo). Il sentiero corre ben presto parallelo al lago, arrivando in alcuni tratti quasi a toccarlo. Proseguiamo sempre fino ad incontrare un pilone sul quale ritroveremo le indicazioni per Brolo (da qui la Centrale di Brolo dista circa 10 min).
Incontriamo a questo punto la condotta di colore verde che convoglia l`acqua alla centrale idroelettrica. Passiamo sotto la condotta e scendiamo verso la Centrale. Svoltiamo ora a sinistra e dirigiamoci lungo la strada sterrata che costeggia il lago. Superiamo 4 ponticelli di colore verde e sbuchiamo in Via Erbera. A questo punto svoltiamo a destra in Via Fucine e poi a destra sul Passaggio Primo Maggio superando il ponticello sul torrente Fiumetta. Passiamo di fronte alla Chiesa di San Bernardino da Siena e proseguiamo lungo Via Fratelli Rosselli. Alla rotonda svoltiamo a sinistra seguendo sempre la Via Fratelli Rosselli. Proseguiamo sempre costeggiando il lago fino a raggiungere il centro di Omegna in Viale Giuseppe Garibaldi. Poco dopo il ponte, svoltiamo a sinistra seguendo la passerella sulla Nigoglia e raggiungiamo il parco del Forum.


Versione stampabile
» Zoom


allegati:
     > HOME PAGE
     > L'ECOMUSEO
     > IL TERRITORIO
     > DOVE SIAMO
     > CONTATTI
     > LINK

Iscriviti alla Mailinglist

Inserisci il tuo indirizzo email
 
       | CHI SIAMO
       | Amici dell`ecomuseo
       | LAGO D`ORTA
       | Musei Aperti
       | Paesi del lago
       | Luoghi della fede
       | Edifici civili
       | Orta reloaded
       | ITINERARI
       | Giro Lago
       | Autori del lago d`Orta
       | SCUOLE
       | Percorsi di scoperta
       | Progetti didattici
       | DOCUMENTAZIONE
       | Dialetto
       | Pubblicazioni
       | Storia e Tradizioni
       | PIEMONTE ECOMUSEI
       | ECOMUSEO E GIOVANI
       | ASSOCIAZIONI
       | TURISMO
       | ENOGASTRONOMIA
       | Progetti

 

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621)
all' Ecomuseo (orari: 9,00 - 13.00 / 14,00 - 17,00 dal lunedí al venerdí)
info: ecomuseo@lagodorta.net PEC: ecomuseo@lwcert.it
P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030
2006© LakeWeb s.r.l.