Benvenuti all'Ecomuseo del
Lago d'Orta e Mottarone >>
AGENDA
notizie dal territorio
  ECO NEWS
notizie dall'Ecomuseo
 
CERCA  

Torna a >DOCUMENTAZIONE

Rapporto preliminare sulle attività 1997 – 2007
 

PRESENTE E FUTURO DELL’ECOMUSEO DEL LAGO D`ORTA E MOTTARONE Rapporto preliminare sulle attività 1997 – 2007 vol.1 - vers. 1.1 -  dicembre 2007


Il 30 novembre 2007, in occasione della serata conclusiva della manifestazione “Scopriamo Girolago 2007, tenutasi presso il Museo Arti ed Industria di Omegna, è stato presentato il primo Rapporto sul Decennale dell’Ecomuseo del Lago d`Orta e Mottarone.

Scopo del Rapporto non è quello di dire una parola definitiva su quanto realizzato in questi primi dieci anni di attività dell’Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone. L’occasione del “Decennale” dell’ecomuseo ha offerto piuttosto l’opportunità per iniziare una riflessione su un’esperienza che, per la velocità con cui si è svolta ha oggettivamente lasciato poco tempo ad un’attività di analisi e rendicontazione che andasse oltre quella strettamente richiesta dai doveri istituzionali.

Il progredire della ricerca in campo ecomuseale ed una progressiva chiarificazione del ruolo degli ecomusei che hanno seguito in questi anni la crescita, spesso tumultuosa, del sistema ecomuseale piemontese offrono ulteriori strumenti di analisi e stimolo ad approfondire l’indagine sull’Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone. Una realtà tra le più antiche in Piemonte, con un modello gestionale che trova pochi riscontri a livello regionale, che ha conosciuto una crescita rapida a tutti i livelli.

Il presente Rapporto preliminare nasce quindi con l’obiettivo di mettere sul tavolo una serie di elementi di stimolo ad un’analisi che nei prossimi mesi, nel corso delle celebrazioni denominate “10+” (con l’evidente auspicio che i primi dieci anni di ecomuseo possano essere seguiti da altri fecondi anni di lavoro) dovranno trovare ulteriori momenti di approfondimento.

Nel Rapporto non vengono volutamente affrontati alcuni temi chiave: conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale; ricerca; sviluppo locale; formazione; creazione e valorizzazione di attività di sviluppo locale sostenibile. Si ritiene infatti che una valutazione complessiva su queste tematiche richieda un approfondimento e un confronto da realizzarsi con gli associati per verificare le effettive ricadute dell’azione dell’ecomuseo. Per le stesse motivazioni la presentazione delle attività di Animazione e Comunicazione e Gestione è limitata ad un breve cenno.

L’analisi evidenzia la necessità di individuare strumenti capaci di rendere la complessa realtà dell’ecomuseo senza sottostimarla (concentrando l’attenzione sulle sole attività risultanti dal bilancio dell’Associazione Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone), né sovrastimarla (attribuendo all’ecomuseo risultati frutto di strategie diverse e non coordinate, seppur convergenti). Il tutto nella consapevolezza della difficoltà di individuare chiari parametri di riferimento e misurazione.

Il Rapporto nasce quindi non solo aperto nella forma (i documenti saranno progressivamente aggiornati, integrati e modificati) ma anche e soprattutto alle collaborazioni e al contributo di autori non istituzionalmente legati all’Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone.

Oltre alla presentazione dei risultati del lavoro, affidata allo staff dell’ecomuseo, si è voluto così dare spazio alla ricerca in campo ecomuseale. Il Rapporto preliminare ospita alcuni contributi di una giovane ricercatrice, la dott.sa Laura Gavinelli, che ha dedicato all’analisi delle reti relazionali negli ecomusei la propria tesi di dottorato.

Allo staff di Altea SPA, partner dell’Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone nel progetto di Distretto Culturale del Cusio, è affidata invece la presentazione del progetto stesso, che rappresenta uno dei possibili scenari per il futuro dell’ecomuseo.

Andrea Del Duca, direttore Ecomuseo del Lago d`Orta e Mottarone

 


INDICE
Gli autori…………………………………...…. p. 4
Premessa……………………………………...p. 5
1. L’ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone…………………….p. 7
1.1 La strategia ecomuseale: dieci anni di “navigazione a vista”........p. 7
1.2 Gli ecomusei: tra cultura e territorio………………….p. 9
1.3 L’associazione ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone (Ecomuseo Cusius) …….p. 12
2. Il coinvolgimento della popolazione……………….….p. 27
2.1 L’ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone come rete sociale: attività, risorse, attori…………….p. 28
2.2 Il territorio come sistema di relazioni…………………..….p. 36
3. La didattica……………………………………….….p. 43
3.1 Rapporto sull’attività didattica dell’ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone …………….p. 43
3.2 I risultati delle attività didattiche………………….….p. 48
4. Attività di animazione e comunicazione…………….p. 59
5. Documentazione……………………………………….p. 65
5.1 Il Centro di Documentazione presso “Casa Fara” a Pettenasco…….p. 65
5.2 Schede identificative………………………….p. 68
5.3 Ecomusei Piemontesi: quali prospettive? (2003) ….p. 71
5.4 Ecomusei e musei etnografici. il caso dell’ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone (2004) .……. p. 73
5.5 Dicono di noi………………………….p. 77
6. Futuro dell’ecomuseo……………………….….p. 78
6.1 Cusio.it il distretto culturale del cusio come sistema “passante” del territorio…………….p. 79
6.2 Nuove sfide e ruoli per l’ecomuseo in una logica di network……………….p. 82
 


Gli autori

Andrea Del Duca, già presidente del Comitato Tecnico Scientifico dell’Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone (1997 - 1998), dal 1998 ne è Direttore.
Luca Piolini, collaboratore dell’ecomuseo dal 1998 è Responsabile della comunicazione dell’ecomuseo.
Monica Spadacini, collaboratrice dal 1999, è Coordinatrice dell’attività didattica dell’Ecomuseo del Lago d`Orta e Mottarone.


Laura Gavinelli. Dottore di ricerca in Gestione di impresa, è Docente di Marketing e Marketing internazionale per le imprese turistiche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere. Presso l’Università degli Studi di Macerata, Facoltà di Scienze della comunicazione, insegna Marketing e Marketing territoriale. Attiva da anni nel campo turistico e culturale, ha curato progetti di valorizzazione e sviluppo dei territori per enti pubblici e privati.


Marco Magaraggia, Sandro Lorenzini, Erica Scalabrino, Valentina Bonetto, Fabiana Saccani e Sara Simone. Gli autori sviluppano progetti per Altea S.p.A. – Strada Cavalli, 42 – 28835 Feriolo di Baveno (VB) www.alteanet.it.Altea SpA, società nata nel 1993, con sede principale a Baveno ed oltre 150 risorse interne, si occupa di organizzazione aziendale e sistemi informativi gestionali, sviluppo reti e infrastrutture tecnologiche e web-like, consulenza in progetti di certificazione ambientale, qualità e sicurezza, finanziamenti alle imprese, oltre al supporto operativo in piani integrati di sviluppo locale. Il team di lavoro Altea che ha partecipato al progetto Distretto Culturale Cusio.it è composto da un Senior Partner (Marco Magaraggia) e dalle risorse interne che maggiormente si occupano di consulenza e pianificazione in bandi e programmi di sviluppo locale, con particolare attenzione agli aspetti turistico-culturali e di promozione, nonché dal Maestro Sandro Lorenzini, artista di fama internazionale, il quale collabora allo sviluppo di progetti di carattere artistico-culturale.

Il testo è scaricabile da questo link:

https://sites.google.com/site/ecomuseocusius/home/centro-di-documentazione/report

 


Versione stampabile

allegati:
     > HOME PAGE
     > L'ECOMUSEO
     > IL TERRITORIO
     > DOVE SIAMO
     > CONTATTI
     > LINK

Iscriviti alla Mailinglist

Inserisci il tuo indirizzo email
 
       | CHI SIAMO
       | Amici dell`ecomuseo
       | LAGO D`ORTA
       | Musei Aperti
       | Paesi del lago
       | Luoghi della fede
       | Edifici civili
       | Orta reloaded
       | ITINERARI
       | Giro Lago
       | Autori del lago d`Orta
       | SCUOLE
       | Percorsi di scoperta
       | Progetti didattici
       | DOCUMENTAZIONE
       | Dialetto
       | Pubblicazioni
       | Storia e Tradizioni
       | PIEMONTE ECOMUSEI
       | ECOMUSEO E GIOVANI
       | ASSOCIAZIONI
       | TURISMO
       | ENOGASTRONOMIA
       | Progetti

 

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621)
all' Ecomuseo (orari: 9,00 - 13.00 / 14,00 - 17,00 dal lunedí al venerdí)
info: ecomuseo@lagodorta.net PEC: ecomuseo@lwcert.it
P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030
2006© LakeWeb s.r.l.