Benvenuti all'Ecomuseo del
Lago d'Orta e Mottarone >>
AGENDA
notizie dal territorio
  ECO NEWS
notizie dall'Ecomuseo
 
CERCA  

Torna a >LAGO D`ORTA

Un lago… da bere
 

Nel 1926, a seguito dell’attivazione di un’azienda produttrice di filati sintetici a Gozzano, per il lago, un tempo famoso per la pescosità delle proprie acque, iniziava una lunga fase di inquinamento, che raggiungerà il suo culmine negli anni Settanta.
Le condizioni del lago erano talmente eclatanti da trovare eco persino nella letteratura.


[…]
È strana l`angoscia che si prova
in questa deserta proda sabbiosa erbosa
dove i salici piangono davvero
e ristagna indeciso tra vita e morte
un intermezzo senza pubblico. È
un`angoscia limbale sempre incerta
tra la catastrofe e l`apoteosi
di una rigogliosa decrepitudine.
Se il bandolo del puzzle più
tormentoso fosse più che un`ubbia
sarebbe strano trovarlo dove neppure un`anguilla
tenta di sopravvivere.
[…]

 

Eugenio Montale, Sul Lago d`Orta, 1975
 

Negli stessi anni Gianni Rodari scriveva “Il ragioniere-pesce del Cusio” delicata fiaba ecologista, in cui immagina che un ragioniere si trasformi in pesce per combattere, o quanto meno contestare, l’inquinamento di un lago che all`epoca era considerato “morto”.

E la fiaba in qualche modo divenne realtà.
Grazie ad un progetto dell’Istituto Italiano di Idrobiologia tra il maggio1989 e il giugno 1990, proprio mentre la Cortina di Ferro che aveva attraversato l’Europa si andava sbriciolando, venne effettuato un intervento di liming, cioè di neutralizzazione dell’acidità delle acque del lago mediante l’aggiunta di 15.000 tonnellate di carbonato di calcio.

L’esperimento, il più grandioso tentato fino ad allora, riuscì a fare il miracolo e il lago velocemente risuscitò, al punto da essere oggi considerato il più pulito d’Italia e spingere le amministrazioni locali a prendere in seria considerazione l’ipotesi di utilizzarne l’acqua a scopi civili e potabili.

Ma questa è un’altra storia…

 

Nella foto il lago e l`Isola di san Giulio (Foto Francesco Libero)

 


Versione stampabile

allegati:
     > HOME PAGE
     > L'ECOMUSEO
     > IL TERRITORIO
     > DOVE SIAMO
     > CONTATTI
     > LINK

Iscriviti alla Mailinglist

Inserisci il tuo indirizzo email
 
       | CHI SIAMO
       | Amici dell`ecomuseo
       | Amici d`Oro
       | LAGO D`ORTA
       | Musei Aperti
       | Paesi del lago
       | Luoghi della fede
       | Edifici civili
       | Orta reloaded
       | ITINERARI
       | Giro Lago
       | Autori del lago d`Orta
       | SCUOLE
       | Percorsi di scoperta
       | Progetti didattici
       | DOCUMENTAZIONE
       | Dialetto
       | Pubblicazioni
       | Storia e Tradizioni
       | PIEMONTE ECOMUSEI
       | ECOMUSEO E GIOVANI
       | Concorsi
       | ASSOCIAZIONI
       | TURISMO
       | ENOGASTRONOMIA
       | Progetti

 

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621)
all' Ecomuseo (orari: 9,00 - 13.00 / 14,00 - 17,00 dal lunedí al venerdí)
info: ecomuseo@lagodorta.net PEC: ecomuseo@lwcert.it
P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030
2006© LakeWeb s.r.l.